Oggi ti presentiamo il corso di massaggio linfodrenante Vodderun modo vincente per agire sulla circolazione sanguigna e linfatica e far ottenere risultati straordinari a chi si rivolge alle tue competenze.

Prendersi cura del proprio corpo attraverso le mani esperte di un professionista del benessere è una scelta vincente sia per i giovani che per gli adulti, per gli sportivi e non, per chi ha dei fastidi da alleviare o per chi li vuole prevenire. Per tutti insomma.
L’importante, però, è affidarsi sempre a professionisti competenti, massaggiatori riconosciuti e con una formazione solida alle spalle.

È per questo che, per chi è un lavoratore del settore wellness, per chi sa come creare benessere e salute con le proprie mani, è importante conoscere le tecniche più utili, quelle che apportano i migliori e più completi benefici. L’aggiornamento continuo è, infatti, la chiave per il successo.

Il nostro consiglio? Dotati sempre di strumenti eccezionali: ecco allora tutto quello che devi sapere su una tecnica di massaggio tanto dolce e delicata quanto efficace e sorprendente.

Leggi anche: Professione massaggiatore: cosa fare dopo un corso di massaggio?

CORSO DI MASSAGGIO LINFODRENANTE VODDER: UN PO’ DI STORIA

Ancora solo qualche decennio di storia ma bastevoli per attestarsi come una delle tecniche più conosciute e praticate nel mondo del benessere. Vuoi perché il suo metodo rivoluzionario è apprezzato nell’ambito estetico, vuoi perché questa tecnica gode di riconoscimenti ufficiali ed è indicata nel trattamento di specifici disturbi del sistema linfatico, ma soprattutto perché sono evidenti e concreti i numerosi benefici che il massaggio linfodrenante Vodder riesce ad apportare.

La sua storia inizia negli anni ’30 del secolo scorso, quando Emil Vodder, kinesiterapista danese, ebbe una brillante intuizione. Trasferitosi a Cannes insieme alla moglie Estrid, il suo interesse fu sempre rivolto allo studio del sistema linfatico, tanto da fondare un centro terapeutico in cui assistere diversi pazienti affetti da patologie quali, per esempio, sinusite cronica.

Vodder notò come, nelle persone interessante da questo tipo di disturbi, fosse presente un rigonfiamento dei linfonodi al livello del collo, una congestione tale da impedire il normale lavoro di depurazione tissutale. Così ipotizzò la possibilità di creare una tecnica di massaggio in grado di aiutare i linfonodi a compiere il loro normale compito. Attraverso piccoli movimenti circolari, sfioramenti e pressioni eseguiti in modo dolce e delicato, riuscì a ottenere risultati straordinari.

Il metodo fu presentato a Parigi nel 1936, e dal quel momento riscosse sempre più successo, approvazione e riconoscimento.

Leggi anche: Arriva l’estate: ecco 3 corsi di massaggio per imparare a donare la perfetta forma psicofisica

AGIRE SULLA CIRCOLAZIONE SANGUIGNA E LINFATICA PER OTTENERE RISULTATI SORPRENDENTI

Per capire bene il meccanismo alla base delle manovre di questa tipologia di massaggio, è necessario avere delle buone conoscenze di anatomia del corpo umano. Nel caso specifico, è importante acquisire alcuni cenni su:

  • circolazione sanguigna;
  • circolazione linfatica;
  • drenaggio linfatico.

Ecco perché, all’interno del corso massaggio linfodrenante Vodder, saranno presenti

delle lezioni dedicate proprio a questi argomenti.

Scoprirai come funziona la circolazione sanguigna, quella fondamentale rete di
circa 100.000 km fatta di vene, arterie e capillari. Questa può essere considerata
come una sorta di infrastruttura dell’organismo capace di trasportare, attraverso il
sangue, sostanze quali nutrienti, ormoni e ossigeno, necessari al sostentamento
delle cellule del nostro corpo. In modo più sintetico, è l’apparato che ci permette di
vivere.
Il suo centro propulsore è infatti il cuore, muscolo che fornisce l’energia ai vasi

sanguigni per permettere il continuo flusso di sangue nel corpo.

La circolazione linfatica, meno “famosa” di quella sanguigna ma ugualmente
importante e a lei parallela, è un sistema complesso con diverse funzioni, tra cui la
più importante è il drenaggio dei liquidi, lipidi e proteine.
Questa rete di vasi, quando funziona nel modo corretto, evita l’accumularsi di fluidi
nei vari tessuti e assolve a una funzione di difesa dalle infezioni attraverso
l’attivazione dei linfonodi che producono linfociti. Il centro propulsore nel caso
della circolazione linfatica sono i muscoli che, contraendosi e rilassandosi, danno il
via al drenaggio.
Ecco perché cattive abitudini, come la vita sedentaria o un’alimentazione sbagliata,
causano un ristagno della linfa che provoca, per esempio, gonfiore agli arti, oppure,
la tanto odiata cellulite e la sua caratteristica pelle a buccia d’arancia.

A volte può capitare di dover dare una mano per poter riattivare il giusto
movimento di questi apparati circolatori. A volte, la mano giusta, può essere proprio
quella di un bravo e competente massaggiatore. Ed è qui che diventa importante
conoscere le manovre del massaggio linfodrenante Vodder, perché è proprio quella
tecnica studiata ad hoc per risolvere il problema di un drenaggio che non sta
funzionando più nel migliore dei modi.

Leggi anche: Vuoi frequentare un corso di massaggio? Preparati scoprendo i tessuti
del corpo umano

TUTTI I BENEFICI DEL MASSAGGIO LINFODRENANTE

È stato definito come un metodo rivoluzionario per il trattamento della pelle, è in grado di intervenire in caso di edemi o gonfiori dovuti a un’insufficiente circolazione, ha un effetto sedativo e rilassante, riesce ad alleviare dolori agli arti inferiori e superiori, favorisce il sistema 

immunitario e, come sottolineò il dott. Vodder nella sua clinica a Cannes, è un ottimo alleato in caso di sinusite cronica.

Questi sono i principali effetti di un massaggio linfodrenante ben eseguito. Ottimo
alleato estetico per rilassare la pelle del viso, levigare il contorno occhi, combattere
gli inestetismi della cellulite, ma anche valido sostegno per attivare le difese
immunitarie e rilassare i muscoli.

Insomma è un asso nella manica che può fare la differenza, una di quelle tecniche
che crea vantaggi a 360° gradi, soprattutto se la si conosce in ogni dettaglio e se la si
pratica con dovizia.

Qual è il segreto per eseguirla in modo perfetto? Tocchi leggeri, delicati e dolci, ma
soprattutto tanta competenza e conoscenza. Questa, te la forniamo noi.
Contattaci per conoscere tutti date, orari e programma del corso di massaggio
linfodrenante. E inizia il tuo meraviglioso viaggio nel mondo del benessere.