GENERALITA:

La Coppettazione è una pratica di medicina alternativa che, anche se ancora non riconosciuta dalla scienza medica, prevede l’utilizzo di particolari strumenti da cui appunto ne prende il nome, ovvero di coppette di materiali diversi che vengono applicate sulla pelle con lo scopo di promuovere la salute dell’individuo.

ORIGINI:

La cupping therapy (coppettazione, appunto) ha origini antichissime e affonda le sue radici nella medicina tradizionale cinese e ad oggi è molto diffusa in occidente.

Secondo alcune testimonianze la descrizione di questa pratica risale all’Antico Egitto: le prime sperimentazioni apparirono per la prima volta nel 1550 A.C. nel famoso Papiro di Eber.

FUNZIONALITA:

Vengono applicate sulla pelle delle coppette (solitamente di vetro, plastica o gomma) che agendo come delle ventose creno un vuoto all’interno.

Attraverso un risucchio pressorio ed un corretto Massaggio le coppette vengono spostate rapidamente sulla pelle e lasciate in posizione per un massimo di 15 o 20 minuti.

Il vuoto che si viene a creare aspira la pelle per smuovere i ristagni di tossine e stimolare la microcircolazione linfatica e sanguigna in maniera immediata e diretta creando minor infiammazione ed una ripresa dell’organismo più rapida.

Attraverso la suzione della pelle i tessuti connettivi e molli si rilassano permettendo un maggior afflusso di sangue e linfa favorendo così l’eliminazione delle scorie in eccesso dalle zone interessate.

TIPI DI COPPETTAZIONE:

Per ottenere il sottovuoto in genere i vasetti vengono riscaldati con alcool e fatti raffreddare prima di essere posti sul corpo; essendo una pratica invasiva e pericolosa vengono utilizzate diverse alternative:

COPPETTAZIONE BAGNATA: il terapeuta rimuovendo i vasetti in suzione pratica sulla pelle delle piccole incisioni per favorire dalla fuoriuscita del sangue (da qui il nome bagnata) la depurazione del corpo ed il drenaggio dei liquidi linfatici. Al fine del trattamento la zona incisa viene disinfettata per prevenire eventuali infezioni;

COPPETTAZIONE SECCA: l’applicazione dei vasetti o coppette sulla pelle attraverso l’utilizzo di una pompa meccanica deve creare una bassa temperatura come a creare una micro sauna per favorire attraverso il sudore la fuoriuscita di tossine nocive;

COPPETTAZIONE MOBILE: prevede lo spostamento delle coppette attraverso la lubrificazione della pelle con oli essenziali che facilitano lo scivolamento dei vasetti in suzione sulla superfice del corpo stimolando il tratto linfatico e circolatorio.

BENEFICI:

I vantaggi di questa pratica sono numerosi:

  • migliora la circolazione linfatica;
  • scioglie le tensioni muscolari ed allevia i dolori articolari, utilizzata in ambito sportivo contro le contratture;
  • agisce richiamando il sangue in specifici punti del corpo, migliorandone così la circolazione e favorendo la rimozione delle tossine;
  • accelera il processo di guarigione dei muscoli o dei tessuti molli danneggiati da sforzi o lesioni;
  • riduce l’ansia e l’insonnia;
  • è un ottimo alleato dei trattamenti di anticellulite aiutando il processo di rigenerazione delle adiposità localizzate;
  • utile anche per problemi respiratori quali bronchiti o asma.

CONTROINDICAZIONE:

Benché Il trattamento non è doloroso, è comunque sconsigliato in caso di:

  • gravidanza;
  • problemi della pelle (come escoriazioni, ferite, dermatiti);
  • In caso di malattie croniche che creano spossatezza;
  • per chi è sensibile a fonti di calore.