Muscolo Trapezio

Composizione, problematiche e rimedi

Il muscolo trapezio è uno dei principali muscoli della schiena ed è responsabile dello spostamento, della rotazione e della stabilizzazione della scapola e dell’estensione della testa al collo.
È un muscolo ampio, piatto, superficiale che copre la maggior parte della parte superiore della schiena e la parte posteriore del collo. Esistono due muscoli trapezi – un trapezio sinistro e uno destro – che sono simmetrici e si incontrano lungo la colonna vertebrale.

Il muscolo trapezio è suddiviso in 3 parti:

  • Le fibre superiori coprono i lati posteriori e laterali del collo con i loro tendini che si collegano alle origini lungo l’osso occipitale e gli inserimenti sulla clavicola.
  • Appena al di sotto di questa regione si trova la fascia stretta delle fibre medie, che si estende dalle origini lungo le vertebre toraciche superiori e si inserisce nel processo dell’acromion della scapola.
  • Infine, le fibre inferiori coprono un’ampia regione della schiena dalle loro origini lungo le vertebre inferiori del torace e si inseriscono nella spina dorsale della scapola.

Il muscolo trapezio assiste la corretta postura, quindi è importantissimo che non sia oggetto di contratture muscolari!

I movimenti del trapezio

Le fibre superiori dei muscoli trapezi agiscono tipicamente sulla scapola elevandola (come in un’alzata di spalle) o rinforzando la spalla quando viene trasportato un peso. Quando altri muscoli tengono la scapola in posizione, le fibre superiori di entrambi i muscoli trapezi possono estendere la testa al collo tirando l’osso occipitale più vicino alla scapola.

Le fibre medie lavorano per ritrarre e addurre la scapola avvicinandola alla colonna vertebrale.

Le fibre inferiori deprimono la scapola avvicinandola alle vertebre toraciche inferiori. Per ruotare la scapola, le fibre inferiori e superiori lavorano insieme per spingere lateralmente l’angolo inferiore della scapola e sollevare l’acromion.

Problematiche del Trapezio

La contrattura del trapezio è uno dei  disturbi muscolari più diffusi, sia tra gli sportivi, sia tra i sedentari ed è avvertito come una tensione, un dolore tenue e continuo e acuto durante certi movimenti.

Se interessa la parte alta della schiena parliamo volgarmente di “torcicollo“, se invece riguarda la parte bassa è lo definiamo genericamente “mal di schiena“; ad ogni modo, rappresenta la causa più frequente di dolore percepito in sede cervicale a cui si associano spesso ad altri sintomi come mal di testa, nausea, rigidità nei movimenti, dolore alle braccia e addirittura vertigini.

Come trattare la contrattura trapezio?

Tra i rimedi più sani e naturali per trattare la contrattura al trapezio troviamo la manipolazione, mirata al rilassamento muscolare. Ad eseguirla dovrebbe essere sempre un professionista con le adeguate conoscenze anatomiche.

Facendosi massaggiare da una persona che non ha la giusta preparazione, il rischio è quello di poter peggiorare.

Il massaggio Svedese muscolare distensivo o il massaggio decontratturante sono tra le tecniche più indicate per migliorare e addirittura risolvere questo disturbo.