Quale massaggio proporre ad ogni persona

Un massaggiatore professionista deve essere pronto ad affrontare e a trattare qualsiasi tipo di persona e personalità, consigliando ad ogni singolo cliente il massaggio più adatto alla sua attuale condizione fisica ed emotiva.

Questa scelta sarà rapida e decisa poiché deve essere valutata nei primi istanti in cui l’operatore si trova davanti al suo cliente. Nell’arco di pochissimi minuti il massaggiatore deve decidere il miglior trattamento da effettuare e proporlo al cliente. Se si tratta di un primo appuntamento è sempre opportuno spiegare il perché della scelta relativa alla tecnica. Negli incontri successivi, quando subentrerà la fiducia, questa spiegazione molto facilmente diventerà superflua.

Ma vediamo nel dettaglio quali sono le varie tipologie di persone che possono rivolgersi ad un massaggiatore professionista.

Spesso accade di trovarsi davanti ad una persona che ha estremamente bisogno di un massaggio ma che non ha le idee chiare su quale trattamento richiedere. In questi casi è bene fare qualche domanda al cliente per capire il suo stile di vita, il suo lavoro, i suoi ritmi ed eventuali patologie. Una volta appurato che può trattare il soggetto senza problemi, il massaggiatore potrà andare a colpo sicuro ed optare per un massaggio base classico svedese, più o meno profondo e ritmato a seconda delle informazioni reperite dal cliente (ovvero in base al suo livello di stress fisico/muscolare ed emotivo).

Succede poi di trovarsi davanti a culturisti , abituati a “soffrire” per mantenere a tutti i costi la perfetta forma fisica.
In questi casi, a meno che il cliente non chieda espressamente un trattamento rilassante, si può optare per un massaggio energico e profondo, come lo sportivo, il decontratturante, il miofasciale o il Thai.

Ed ecco che arriva la classica signora disperata perché è ingrassata, non riesce a fare movimento e sta tutto il giorno seduta alla scrivania in ufficio. Vi implora di aiutarla a combattere quella maledetta buccia d’arancia che ricopre le sue cosce. E’ la cliente perfetta per il massaggio anticellulite o linfodrenante. Queste 2 tecniche sono complementari; si può infatti iniziare il ciclo di massaggi con 3-4 sedute di linfodrenaggio per preparare il fisico a ricevere in un secondo tempo le sedute di massaggio anticellulite.

Nel caso in cui la sopracitata signora avesse problemi di vene varicose o capillari molto fragili, previo consenso del suo medico curante, le si può proporre un intero ciclo (solitamente una decina) di massaggi linfodrenanti, sicuramente meno invasivi dell’anticellulite.

E’ molto importante non dimenticare che il linfodrenaggio non serve solo a drenare i liquidi in eccesso, ma migliora anche la circolazione sanguigna e linfatica, aiuta a scaricare le tossine accumulate dall’organismo, distende e rigenera la pelle, tonifica i muscoli e ha un effetto antinfiammatorio. E’ quindi un vero toccasana per chiunque.

Al massaggiatore professionista non può non capitare il cliente che arriva in studio tutto dolorante, piegato in due dal male alla schiena o al collo. Tipico di chi non concepisce il massaggio come tecnica di benessere “preventiva” ma che ricorre ai trattamenti sono quando ahimè il danno ormai è fatto. Ovviamente in questi casi si ricorre ad un massaggio della schiena e cervicale.

Se invece capita di trovarsi di fronte un cliente con la mentalità particolarmente “olistica”, che vive (giustamente) il massaggio come un momento di rilassamento profondo, come un’esperienza mistica oltre che benefica per tutto il corpo, allora è consigliabile optare per un trattamento Ayurvedico per riequilibrare i suoi Dosha. Questo tipo di massaggio è ideale anche per i soggetti altamente stressati dal ritmo frenetico del quotidiano.

Infine ci si può imbattere in un cliente con diverse problematiche sia fisiche, sia psicosomatiche e che non vuole sentire dolore durante il trattamento. In questo particolare caso il trattamento migliore da proporre è il massaggio cranio-sacrale.

Abbiamo quindi visto che esistono differenti tecniche di massaggio per ogni occasione ed ogni tipologia di clientela.

Se anche tu vuoi diventare un massaggiatore professionista e seguire uno dei nostri percorsi “Wellness Massage” allora cosa aspetti?

NAZIONALE® Scuola di Massaggio ti offre la possibilità di iniziare ad intraprendere la strada per diventare Massaggiatore Professionista! 

Corsi di Massaggio

Contatta il tuo responsabile di zona!