Conoscere ogni sfumatura del proprio lavoro è un elemento fondamentale per essere davvero un professionista. Ed è proprio per questo che un massaggiatore, che si voglia definire tale, deve essere cosciente di quali e quanti benefici le sue mani, sapienti e preparate, riescono a creare.

Perché? Perché comprendendo le mille risorse di cui puoi disporre, sarai anche in grado di consigliare alle persone che si rivolgeranno alle tue competenze il giusto trattamento da seguire, per renderle soddisfatte e felici di averti scelto.

Ecco perché oggi abbiamo deciso di farti un elenco, non certamente esaustivo, di alcuni dei benefici che un massaggiatore professionista è in grado di creare.

INDICE

Diventare un massaggiatore professionista: una scelta consapevole e gratificante

Diventare un Massaggiatore Professionista: una scelta  consapevole e gratificante per dare il beneficio dei massaggi

Quando decidiamo quale percorso far intraprendere alla nostra vita professionale, valutiamo diversi fattori e varie componenti.

Prima di tutto, pensiamo a cosa amiamo fare: cerchiamo di scoprire qual è la nostra passione, per cosa siamo portati, quale settore tra le diverse attività che esistono ci incuriosisce.

Poi cominciamo necessariamente a valutare questa scelta nel dettaglio: analizziamo i vantaggi che possiamo trarre, sia a livello economico che di gratificazioni personali.

Mettiamo sulla bilancia i pro e i contro; poi, tiriamo le somme. E in questo calderone di pensieri c’entra di tutto. Ciò che bisogna fare per chiarirsi le idee è sbrogliare questa matassa.

Come fare? Informandosi, conoscendo, facendo esperienza. Per toccare con le proprie mani l’universo in cui si vuole entrare.
Fatta la scelta giusta, sarà un piacere svegliarsi la mattina per andare a lavoro. Perché quel lavoro sarà ciò che amiamo fare e che ci darà tante soddisfazioni.

Così è anche quando decidi di diventare un massaggiatore professionista.
Valuti il percorso formativo che ti porterà a essere un professionista eccellente, esamini le concrete occasioni lavorative, consideri i motivi per cui questa scelta sarà per te gratificante.

Ma il dettaglio che farà la differenza, oltre all’amore per ciò che fai, sarà la conoscenza di quello che puoi fare per rispondere alle richieste dei tuoi clienti. Districarsi tra le tante tecniche e i loro innumerevoli vantaggi è l’arma vincente per vivere una vita professionale gratificante e vincente.

Scopriamo allora insieme tutti i benefici che tu, attraverso i massaggi, riuscirai a creare.

Leggi anche: Approfitta dell’estate per diventare un massaggiatore professionista

Ecco alcuni benefici che sarai in grado di creare con i tuoi massaggi

Il mondo dei massaggi è un fantastico e variegato universo. Al suo interno, troverai una gran quantità di tecniche, provenienti da antichi rituali o nate da esigenze più moderne, capaci di rispondere alle più varie necessità.

Abbiamo già detto come sia importante per un professionista conoscere le armi di cui dispone per compiere il proprio lavoro nel migliore dei modi.

Così è anche per un massaggiatore professionista.
Come uno scrittore conosce le possibilità che la lingua gli offre, così un operatore del benessere deve padroneggiare la specifica grammatica della sua professione. E sei conosci questa, saprai molto bene che tecnica eseguire come risposta alle richieste che ti saranno fatte.

Non dilunghiamoci più, il concetto è chiaro. Allora, è giunto il momento di fare un breve elenco circa i benefici che sarai in grado di creare:

  1. rilassare: questo è il concetto base di ogni massaggio. Le pratiche del benessere nascono tutte con l’obiettivo primario di indurre uno stato di relax. Una prerogativa insita nel concetto stesso di massaggio, però esistono dei trattamenti che fanno di questo vantaggio il loro punto di forza, come, per esempio, il massaggio californiano, hawaiano, thailandese e ayurvedico;
  2. rendere la pelle più sana è luminosa: lo scopo è stimolare la rigenerazione della cute, donare tonicità ed elasticità. Sicuramente, il massaggio Kobido non ha rivali nel raggiungimento di questi obiettivi. Se qualcuno ti chiederà di prenderti cura della pelle del viso, non esitare: la risposta sarà praticare questo antico massaggio giapponese;
  3. allentare le tensioni muscolari e tutelare le articolazioni: contratture muscolari, recupero fisico dopo estenuanti allenamenti, dolori alla cervicale e alla schiena. Insomma, anche in questi casi tu, massaggiatore professionista, hai le armi per poter aiutare chi soffre di questi disturbi. Dal massaggio decontratturante a quello propriamente sportivo; dal massaggio alla cervicale a quello alla schiena, fino al massaggio miofasciale o alle manovre di mobilizzazione e stretching, avrai l’imbarazzo della scelta;
  4. combattere il ristagno dei liquidi: uno dei più grossi incubi. Arti gonfi, edemi, cellulite, ritenzione idrica: combattere tutti questi fastidi e inestetismi è l’obiettivo di tante persone. Cosa puoi fare? Suggerisci un massaggio linfodrenante Vodder o uno anticellulite, oppure l’innovativa pratica della coppettazione cinese;
  5. donare equilibrio e ritrovare l’armonia tra mente e corpo: qui hai davvero l’imbarazzo della scelta. Ogni pratica olistica che sceglierai sarà la risposta giusta all’esigenza di trovare un benessere a 360°, che coinvolga l’individuo nella sua totalità. Puoi proporre un massaggio svedese, oppure volare in Oriente e proporre un trattamento per il riequilibrio dei chakra o, se non vuoi compiere troppo sforzo fisico ma ottenere comunque risultati fantastici, scegli di eseguire il Bamboo Massage.

Insomma, sono solo 5 e lo sappiamo che sembrano pochi. Ma come poter riassumere l’intero universo del benessere in poche righe? Impossibile.
Ma sappiamo, però, che questo breve accenno ti renderà comunque orgoglioso della scelta di diventare un massaggiatore professionista e, soprattutto, ti farà crescere la voglia di metterti subito alla prova.

Un percorso formativo completo e strategico: ecco il diploma di specializzazione 600 ore

Un percorso Formativo completo e strategico: il dploma di specializzazione da 600 ore per imparare i benefici dei massaggi

Dopo averti detto come fare il massaggiatore sia una scelta fondata sulla possibilità di creare benessere, ti vogliamo dare un suggerimento per formarti in modo completo, pratico ed efficace. Un modo che ti garantisca di acquisire un gran numero di tecniche e che ti metta subito nella condizione di iniziare a lavorare con successo e soddisfazione.

Il nostro consiglio è quello di valutare il diploma di specializzazione professionale superiore 600 ore.

36.000 minuti in cui acquisirai 16 pratiche, avrai la possibilità di seguire 16 corsi di perfezionamento gratis, spazierai dalle tecniche olistiche alle pratiche dedicate alla bellezza, avrai attrezzatura omaggio per mettere subito in pratica ciò che hai imparato.

L’obiettivo è quello di consegnarti in mano tutti gli strumenti per iniziare subito a lavorare.

Un diploma riconosciuto e altamente professionalizzante, un’enciclopedia del sapere legato al benessere in grado di farti diventare in poco tempo e con un investimento non eccessivo ma anzi conveniente un efficiente e completo professionista del wellness.

Che aspetti? Se sei ancora indeciso su che strada far prendere alla tua vita, questo è il momento giusto per sciogliere ogni indugio.
Cogli l’attimo e diventa ciò che hai sempre sognato. Fai della tua vita un capolavoro.

Leggi anche: Diploma di specializzazione professionale superiore: 600 ore di formazione completa, approfondita e totalmente pratica